Dal 30 giugno del 1998 non è più possibile radiare la vettura dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) portando personalmente allo sportello le targhe e i documenti.

Alla cancellazione del veicolo dal PRA provvedono direttamente i concessionari o i demolitori autorizzati dal Ministero dei Trasporti.

Per l'operazione si devono pagare 74.400 lire per le auto munite di foglio complementare, e 54.400 per quelle con certificato di possesso. A queste cifre va aggiunto il compenso dell'agenzia di pratiche auto cui il demolitore o il concessionario decidesse di rivolgersi per presentare la documentazione al PRA. Il costo totale, dunque, si aggira attorno alle 200.000 lire.