La Polizia Municipale svolge le funzioni e i compiti istituzionali previsti dalla vigente legislazione statale e regionale, dai regolamenti generali e locali, ottemperando altresì alle disposizioni amministrative emanate dagli Enti e dalle Autorità competenti.

L’ambito territoriale ordinario delle attività di Polizia Municipale è quello del Comune di appartenenza.

La Polizia Municipale entro i limiti territoriali del Comune, provvede a:

  • vigilare sull’osservanza delle leggi, dei regolamenti, delle ordinanze e delle altre disposizioni emanate dallo Stato, dalla Regione, dalla Provincia e dal Comune, con particolare riguardo a quanto concerne i servizi di polizia stradale, polizia edilizia, polizia giudiziaria, polizia ambientale, polizia commerciale, fiere e mercati, l’igiene e la sanità pubblica, i pubblici servizi e attività ricettive, nonché tutti i compiti attribuiti dalla Legge alla Polizia Locale;
  • prestare opera di soccorso nelle pubbliche calamità e disastri, nonché, in caso di privati infortuni;
  • assolvere incarichi di informazione, di accertamento, di raccolta di notizie e di rilevazione, a richiesta delle Autorità ed Uffici autorizzati;
  • assolvere le funzioni di Polizia Amministrativa attribuite agli Enti Locali;
  • svolgere funzioni attinenti alla tutela della sicurezza del patrimonio pubblico e privato, dell’ordine, del decoro e della quiete pubblica;
  • accertare gli illeciti amministrativi e curarne l’iter burocratico fino alla definizione;
  • prestare servizio d’ordine e di rappresentanza necessari all’espletamento delle attività istituzionali del Comune;
  • collaborare ai servizi e alle operazioni di Protezione Civile demandate dalla legge al Comune;
  • svolgere funzioni tipiche di prevenzione ed educative, anche attraverso un costante e qualificato rapporto con la popolazione.

 

Funzioni di Polizia Giudiziaria

Il personale appartenente al Corpo di Polizia Municipale, nell’ambito territoriale dell’Ente di appartenenza esercita, ex lege, le funzioni di Polizia Giudiziaria assumendo a tal fine la qualifica di:

  • Agente di polizia giudiziaria riferita agli appartenenti al Corpo inquadrati nella Categoria C – profilo professionale di Istruttore di vigilanza;
  • Ufficiale di polizia giudiziaria riferita al Comandante ed agli appartenenti al Corpo inquadrati nella Categoria D3 – profilo professionale di Funzionario di vigilanza e Categoria D1 – profilo professionale Istruttore direttivo di vigilanza.

 

Funzioni di Polizia Stradale

Il personale che svolge servizio di Polizia Municipale nell’ambito territoriale dell’Ente di appartenenza, esercita, ex legge, servizio di Polizia Stradale, consistente in:

  • prevenzione ed accertamento di illeciti in materia di circolazione stradale;
  • rilevazioni tecniche relative ad incidenti stradali ai fini giudiziari;
  • predisposizione ed esecuzione di servizi diretti alla regolamentazione del traffico;
  • servizi di scorta per la sicurezza della circolazione;

Il personale di Polizia Municipale concorre, altresì, alle operazioni di soccorso automobilistico e stradale in genere.

 

Funzioni di Pubblica Sicurezza

Il personale che svolge servizio di Polizia Municipale nell’ambito territoriale dell’Ente di appartenenza, esercita anche funzioni ausiliarie di Pubblica Sicurezza, rivestendo a tal fine la qualifica di agente di P.S.

Il Prefetto, previa richiesta dell’Amministrazione Comunale, conferisce al suddetto personale la qualifica di Agente di P.S., dopo aver accertato il possesso dei requisiti di cui all’art. 5 della Legge 7 marzo 1986, n. 65 e al T.U.L.P.S..

La qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza viene dichiarata decaduta dal Prefetto ove venga accertato il venir meno di alcuno dei requisiti indicati al precedente capoverso.

 

Collaborazione con le altre forze di Polizia

Il personale della Polizia Municipale, nell’ambito del territorio comunale, collabora con le altre forze di Polizia, per la realizzazione di interventi coordinati sul territorio.

Nell’esercizio di tali funzioni il personale dipende operativamente e funzionalmente dalle competenti Autorità di Pubblica Sicurezza nel rispetto delle intese intercorse fra le dette Autorità ed il Sindaco.